Raccolta e impieghi bancari

La raccolta bancaria in Italia è cresciuta del 2,8% rispetto al 9,2% dell’anno precedente che aveva beneficiato delle previsioni della Legge 102/2009 (c.d. “Scudo fiscale”). In particolare, sono diminuite le obbligazioni (-1,2%, a fronte di una crescita dell’11,2% nel 2009) e sono aumentati del 5,5% (+7,8% nel 2009) i depositi.

Gli impieghi bancari sono aumentati del 3,6%, in progressivo recupero (1,7% nel 2009) determinato soprattutto dalla componente a breve termine (3,4%, -7,5% nel 2009); quella a medio lungo ha evidenziato una crescita in linea con l’anno precedente (4%). E’ proseguita la ripresa dei finanziamenti alle imprese (1,3%), con una buona performance delle famiglie produttrici (2,4%); bene anche l’andamento dei finanziamenti alle famiglie consumatrici (7,6%), specialmente per acquisto di immobili (7,7%).

La dinamica più vivace degli impieghi a medio lungo termine rispetto alla corrispondente raccolta ha determinato tensioni sul lato della liquidità, rendendo problematico per il sistema bancario il mantenimento di un’equilibrata trasformazione delle scadenze.

Il sito è ottimizzato per Internet Explorer 6 (e superiori), Firefox 1.5 (e superiori) e per una risoluzione del monitor di 1024x768 pixel

Il browser deve avere abilitato il supporto per i cookies. Tali cookies contengono esclusivamente informazioni tecniche atte a garantire il miglior funzionamento e
la sicurezza dell'applicazione e non a rilevare l'attività svolta dall'utente

2010 - Gruppo Banca Carige - Banca Carige SpA - Part. I.V.A. 03285880104