Sofferenze - Distribuzione settoriale

Le sofferenze delle società non finanziarie e famiglie produttrici aumentano a 756 milioni, con una quota del 68,1% (67,7% a settembre e 68,9% a dicembre 2009). L’edilizia ed opere pubbliche è il comparto con più elevata quota di sofferenze (182,2 milioni, 16,4%), seguita da quella dei servizi al commercio, recuperi e riparazioni (150,1 milioni, 13,5%).

Le famiglie consumatrici rappresentano il secondo settore, con una quota pari al 29,2% (29,3% a settembre e 28,3% a dicembre 2009).

SOFFERENZE CLIENTELA (1) - DISTRIBUZIONE SETTORIALE (IMPORTI IN MIGLIAIA DI EURO)

 
 
Situazione al
 
 
31/12/1030/9/10 31/12/09 31/12/08
 
 
 
%  
%  
%  
%
Amministrazioni pubbliche  
- - - - - - - -
Società finanziarie e assicurative  
22.851 2,1% 23.385 2,2% 12.921 1,5% 12.506 2,0%
Società non finanziarie e famiglie produttrici  
755.973 68,1% 704.611 67,7% 576.210 68,9% 442.854 71,3%

Edilizia ed Opere Pubbliche 182.200 16,4% 170.828 16,4% 148.772 17,8% 110.167 17,7%

Servizi al commercio, recuperi e riparazioni 150.124 13,5% 143.310 13,8% 123.010 14,7% 92.579 14,9%

Altri servizi destinabili alla vendita 133.880 12,1% 118.239 11,4% 97.502 11,7% 74.926 12,1%

Servizi alberghieri e pubblici esercizi 36.352 3,3% 34.150 3,3% 21.692 2,6% 17.599 2,8%

Prodotti in metallo 33.210 3,0% 29.684 2,9% 25.506 3,1% 19.221 3,1%

Altri 220.207 19,8% 208.401 20,0% 159.730 19,1% 128.362 20,6%
Istituzioni sociali private  
1.875 0,2% 1.996 0,2% 1.907 0,2% 1.800 0,3%
Famiglie consumatrici  
324.035 29,2% 304.918 29,3% 236.159 28,3% 160.614 25,8%
Totale residenti
1.104.734 99,5% 1.034.909 99,5% 827.198 99,0% 617.775 99,4%
Non residenti  
5.449 0,5% 5.358 0,5% 8.681 1,0% 3.974 0,6%
Totale
1.110.183 100,0% 1.040.266 100,0% 835.879 100,0% 621.749 100,0%
(1) Importi al lordo delle rettifiche di valore e al netto dei titoli di debito classificati L&R.

Il rapporto sofferenze/impieghi è in crescita in tutti i settori: è pari al 5,2% per le società non finanziarie e famiglie produttrici, (5% e 4,3% rispettivamente a settembre 2010 e dicembre 2009), e al 4,6% per le famiglie consumatrici (a fronte del 4,3% di settembre e del 3,6% di dicembre 2009).

Il sito è ottimizzato per Internet Explorer 6 (e superiori), Firefox 1.5 (e superiori) e per una risoluzione del monitor di 1024x768 pixel

Il browser deve avere abilitato il supporto per i cookies. Tali cookies contengono esclusivamente informazioni tecniche atte a garantire il miglior funzionamento e
la sicurezza dell'applicazione e non a rilevare l'attività svolta dall'utente

2010 - Gruppo Banca Carige - Banca Carige SpA - Part. I.V.A. 03285880104